Tornare a sentire quel profumo, quel sapore, che ci riporta indietro nel tempo e che ci fa sentire a casa ovunque noi siamo.

mercoledì 16 ottobre 2013

Pane al germe di grano per il World Bread Day 2013






Eccomi  di nuovo a sfornare un pane per questa meravigliosa iniziativa
World Bread day
 Lo scorso anno avevo partecipato con la Couronne al contrario e non potevo mancare....





Mi sono innamorata di questa forma appena l'ho intravista in un video de Mondiali del pane 2011.
La forma appartiene a Mauro Pinel, naturalmente la mia è solo una misera imitazione.
Sono una grande ammiratrice del pane casereccio delle sorelle Simili ed ho deciso di rifare questo impasto facendo delle piccole modifiche, ho aggiunto all'impasto del germe di grano tostato; per chi volesse approfondire qui trovate un sacco di notizie utili.









Pane al germe di grano

Ingredienti:

Preimpasto 

  • 50 gr. di farina 0
  • 25 gr. di acqua
  • 2 gr. di lievito di birra
Amalgamate gli ingredienti e coprite con pellicola, attendete che raddoppi, ci vorrà circa 1 ora.

Impasto

  • 270 gr. di farina 0
  • 30 gr. di germe di grano tostato
  • 130 gr. di acqua
  • 10 gr. di lievito di birra ( se avete tempo riducete il lievito ...io ne ho messo circa 6 gr.)
  • 15 gr. di strutto
  • 15 gr. di olio extra vergine
  • 5 gr. di sale
Potete sostituire lo strutto con l'olio anche se secondo me lo strutto rende molto in questo tipo di impasto .

Procedimento:
Nella ciotola della planetaria mettere la farina a fontana e al centro sbriciolare il lievito di birra e il preimpasto fatto a pezzettini, aggiungere l'acqua e iniziare ad impastare con il gancio, appena si forma una pastella introdurre il sale ,l'olio e lo strutto.....lavorare bene e a lungo in modo da avere un impasto sodo ma liscio.
Lasciate riposare l'impasto per circa 20-30 min.
Iniziamo a dare la forma:
dividiamo l'impasto i 3 parti :
  • una palla del peso di 300 gr.
  • una di 200 gr.
  • una di 60 gr.






Prendiamo il pezzo più grande e stendiamolo con l'aiuto del mattarello in un quadrato piuttosto regolare con un lato di circa 20 cm.


Al centro del  quadrato posizioniamo la palla da 200 gr e con l'indice formiamo una piccola fossetta al suo centro.
Ora prendiamo gli angoli del quadrato e riportiamoli tutti al centro della palla, come se preparassimo il fazzolettino del picnic, per fare aderire la pasta usiamo un po' di acqua.
E al centro posizioniamo la pallina più piccola.




Trasferiamo in una teglia e lasciamo lievitare sino al raddoppio.






Cottura:
forno preriscaldato a 220°ventilato con un pentolino di acqua bollente dentro, quando arriva a temperatura inforniamo abbassando a 200° per 10 min, poi abbassiamo a 180 ° e proseguiamo la cottura per altri 25 min. gli ultimi 10 min. di cottura li facciamo in fessura.


24 commenti:

  1. Donatella, lasciamelo dire: sei eccezionalmente brava con i lieviti, altro che misera imitazione ! una maga!
    kiss!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che dovevva venire un pò meglio, ma sicuramente lo rifarò.
      Grazie cara!!

      Elimina
  2. e mi piace proprio Donatella, immagino che sapore con le germe di grano tostato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra, il sapora ha stupito pure me!!!

      Elimina
  3. Sembra davvero delizioso e che bella forma che ha! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille è da migliorare .....ma ci lavorerò su!!!

      Elimina
  4. Ma è carinissimo!!!! Brava Donatella, sei sempre originale nelle forme, anche se non è opera tua la porti a nostra conoscenza. Io, per esempio, non l'avevo mai vista. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry l'originale è bellissima!!!!

      Elimina
  5. che bella forma originale... complimenti bel pane per un'ottima occasione

    RispondiElimina
  6. Ma che bella questa forma e davvero simpatica.ma davvero quanti modi per fare il pane!davvero Brava un abbraccio ciao

    RispondiElimina
  7. Bellissimo!!!! una forma nuova e particolare per un pane "antico", le ricette delle Sorelle Simili sono una garanzia ma, immagino, il germe di grano avrà esaltato il gusto e il profumo del pane integrale. Non conosco i pan di Mauro Pinel ma il tuo è perfetto!!!!
    ciao, a presto ....

    RispondiElimina
  8. Great shape, love it! Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day 2013!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere grande grande!!!

      Elimina
  9. Per chi volesse curiosare nel mio sito è www.casadelpanejesolo.it
    grazie, ciao!!

    Mauro Pinel

    RispondiElimina
  10. Comunque la forma è piaciuta tanto anche alla giuria del Mondial du Pain di Saint Etienne,
    la categorie era "Gusto e Nutrizione" ho sfiorato il primo posto per pochi punti.

    Ho scoperto il blog per caso,
    Grazie

    Mauro Pinel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho cercato di riprodurre quella splendida forma....nulla a che vedere con l'originale!!
      Ora metto il link al tuo sito!!!
      Grazie per la visita!

      Elimina
  11. Bellissimo questo pane!!!! Brava!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...