Tornare a sentire quel profumo, quel sapore, che ci riporta indietro nel tempo e che ci fa sentire a casa ovunque noi siamo.

mercoledì 26 marzo 2014

Semla, o semlor, panini svedesi dolci, soffici e profumati

semla panini svedesi dolci-ingrediente perduto

Questi dolcetti non li conoscevo proprio, ed è per questo che mi piace sempre più partecipare ad iniziative come quella di Bake the World.

Si chiamano Semla o Semlor a seconda della regione di provenienza, sono dei panini dolci svedesi che in origine venivano preparati per il martedì grasso, ma sono così buoni che ormai vengono fatti durante tutto l'anno.
Si taglia la calotta e si scavano un po, poi vanno riempiti con una pasta di mandorle  e sopra un bel ciuffo di panna montata.
Ho visitato diversi siti che vi metto qui in modo da potervi fare una bella passeggiata virtuale tra i blog spagnoli:

Ma avevo bisogno di trovare una ricetta con farine in uso in Italia e quando si tratta di lievitati io mi affido sempre a lui, Adriano Continisio ed al suo splendido blog Profumo di lievito.
Quindi per questa ricetta ho fatto riferimento ai Piccoli pani dolci alla vaniglia di Adriano, cambiando la vaniglia con il cardamomo, caratteristico dei semla e poi per un mio errore di trascrizione ho aggiunto più farina del dovuto, però il risultato è stato eccezionale e a questo punto  non oso immaginare cosa venga fuori con la ricetta originale.


Ecco la mia ricetta "sbagliata" ma dal risultato strepitoso.

Si tratta di una preparazione che parte da un poolish e poi completa la sua maturazione in frigo, ottenendo così una leggerezza ed un gusto unici.

Ingredienti per i panini dolci (circa 20 del peso di 60 g)
  • 600 g di farina Manitoba
  • 250 g di latte intero
  • 4 tuorli
  • 120 g di burro
  • 110 g di zucchero
  • 6 g di lievito birra fresco
  • 8 g di sale
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo macinato
Per quando riguarda la pasta di mandorle ho seguito la ricetta di Antonella, anche lei ha fatto i semla qui trovate il suo blog.

Ingredienti per la pasta di mandorle:
  • 50 g di farina di mandorle
  • 50 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di acqua
  • un po della mollica del panino che vi risulterà quando lo scaverete per riempirlo con la pasta.
E per finire  300 ml di panna fresca da montare.
Preparazione dei panini dolci:

  • La sera:
riscaldiamo un po il burro e mettiamoci il cardamomo macinato.
Scaldiamo leggermente il latte ,ci sciogliamo il lievito e aggiungiamo 120 g di farina, presa dal totale, mescoliamo bene e trasferiamo in frigo sino alla mattina successiva.

Il mattino successivo:
tiriamo fuori dal frigo il prefermento, lo lasciamo a temperatura ambiente finché non vediamo riprendere la fermentazione, a questo punto mettiamo in planetaria con la foglia, uniamo un tuorlo, circa 2 cucchiai di zucchero e tanta farina per ottenere un impasto legato ma non asciutto.
Continuiamo ad aggiungere un tuorlo alla volta accompagnato da zucchero e farina, con l'ultimo tuorlo uniamo il sale.
Con l'impasto legato uniamo il burro morbido a piccoli fiocchetti e se necessario ribaltiamo l'impasto.
Finito di mettere il burro mettiamo il gancio e lasciamo lavorare sino ad avere un impasto liscio ed omogeneo.
Trasferiamo in una ciotola, copriamo con pellicola e lasciamo a temperatura ambiente per 30' poi trasferiamo in frigo; possiamo far sostare per 6 ore oppure sino al giorno dopo ma in questo caso dobbiamo mettere la ciotola nella parte più fredda del frigo.
O ancora, se non vogliamo fare la maturazione in frigo, andiamo direttamente alla fase avvolgiamo a palla.....*
Trascorso il tempo prestabilito tiriamo fuori l'impasto e lasciamolo a temperatura ambiente per 1 ora, poi *avvolgiamo a palla e lasciamo riposare per ancora 20'.
Poi facciamo le pezzatura, io ho fatto delle porzioni di circa 60 g, facciamo rilassare l'impasto per 15' e poi formiamo come più vi piace.
In questo caso a me servivano delle palline ma potete fare le forme che volete.


Una volta formate mettiamo su una teglia con carta forno e spennelliamo con albume e copriamo con pellicola possibilmente non a contatto e lasciamo lievitare.
Io ho scaldato un pentolino pieno d'acqua e poi l'ho messo nel forno spento con le teglie creando una camera di lievitazione.
Al raddoppio spennelliamo ancora la superficie con l'albume ma delicatamente , spolveriamo con zucchero a velo.

Cottura:
 180° per circa 10 minuti, ma molto dipenderà dalla pezzatura che avrete fatto.

Per la pasta di mandorle si tratta di mescolare bene tutti gli ingredienti insieme: farina di mandorle, zucchero a velo acqua e un po di mollica del panino che vi ritrovate dopo averlo scavato.



Ricoprite con un bel ciuffo di panna montata e la calotta.


Questo pane fa' parte della raccolta di Panissimo, ideata da Barbara e Sandra, ospitato da Patty nel mese di marzo





31 commenti:

  1. qué bonitos y qué corte más fabuloso, te han quedado genial!!

    un abrazo

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto venire una gran voglia di provarli ^^

    RispondiElimina
  3. hanno un aspetto meraviglioso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mirtilla e sentissi che buoniiiiiii

      Elimina
  4. Mi hai fatto venire voglia di farli. Belli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ti verranno benissimo!!!

      Elimina
  5. Mamma Mia che sono buoni me Li mangerei subito io sono Una golosona.ora Li faccio ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Florenzia....e poi fammi sapereee

      Elimina
  6. Che belli Donatella!
    Han subito catturato la mia curiosità :)
    Un abbraccio
    Lou

    RispondiElimina
  7. Mi ero stampata anche io la ricetta per farli :D l'avevo vista qui http://call-me-cupcake.blogspot.it/2014/03/semlor.html Adoro le sue foto e ci ha fatto pure un video! anche i tuoi però non sono da meno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si l'ho visto pure io quel video...pura poesia!!!

      Elimina
  8. li conosco per fortuna!!! Molto belli i tuoi!!

    RispondiElimina
  9. Sembrano fantastici, bravissima Donatella, come sempre :) Sai che la trovo un'idea molto carina per la tavola di Pasqua? ...quasi quasi.. ^ ^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione potrebbero proprio ANDARE....

      Elimina
  10. Oltre che belli devono essere buonissimi! Il cardamomo è una droga :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sI mIMMA IL CARDAMOMO è fantasticoooo

      Elimina
  11. L'aspetto è davvero delizioso e il sapore non sarà da meno! Segnata ^_^ Voglio proprio provare!

    RispondiElimina
  12. Ps.

    Se ti interessa il primo Aprile partirà un contest dedicato alle crostate, le ricette vincitrici si porteranno a casa dei kit di prodotti al farro biologici (dell'azienda Prometeo Urbino) ed inoltre potranno entrare nel nostro e-book con i relativi link a pagine e/o siti.
    Se ti interessa questo è link dove trovare tutte le info.

    http://www.ilgolosomangiarsano.com/articoli/contest-crostate/

    RispondiElimina
  13. Ma quanto devono essere soffici!!! Veramente buoni, grazie di averli portati al Castello, un bascio!

    RispondiElimina
  14. Pues con error o sin el te han quedado fantásticos.
    Saludos panarras.

    RispondiElimina
  15. Splendidi davvero, interessante il connubio tra cardamomo e pasta di mandorle.
    Buona serata carissima e ancora complimenti.
    Buona settimana e sorrisi per te :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e buona settimna anche a te

      Elimina
  16. sono da urlo questi panini Donatella!!! :)
    ti dirò...farei volentieri da assaggiatrice :D me ne mandi uno?

    un bacione

    ps. se ti va, passa sul mio blog, c'è una cosina scema per te :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...