Tornare a sentire quel profumo, quel sapore, che ci riporta indietro nel tempo e che ci fa sentire a casa ovunque noi siamo.

domenica 22 giugno 2014

La torta nocciolata, un sapore ritrovato grazie alla nocciola di Giffoni IGP






La crema alle nocciole...la faceva mia nonna e ci farciva la così detta "torta nocciolata" tipica delle campagne maceratesi, lei purtroppo non c'è più e neppure le sue bellissime piante di nocciole...intanto io alcune nuove piante le ho messe nel mio piccolo frutteto ma passerà del tempo prima che io possa avere un raccolto degno di questo nome.
La nocciolata è una torta semplice, dal sapore rustico e poi si sa quando i tuoi  ricordi sono legati ad un profumo, un sapore, fai di tutto per riappropiartene, almeno a me capita così.
Non mi restava che trovare una buona nocciola tostata, di quelle che quando apri il sacchettino ti ubriacano con il loro profumo, ma la ricerca non è stata proprio semplice......e così per tanto tempo la  torta nocciolata a casa mia non si è fatta più.
Poi ho l'occasione di partecipare ad un corso, operatore turistico dei prodotti agro alimentari, tra le varie lezioni si affrontano le tematiche relative a dop igp itg ecc ecc, così sono venuta a conoscenza di diverse realtà sia locali ma anche a livello nazionale; quando inizi a capire cosa si cela dietro queste sigle ti poni delle domande, inizi ad apprezzare il  prodotto, ma soprattutto il produttore.

E nella mia frenetica ricerca  sono arrivata a lei la nocciola  Tonda di Giffoni  IGP



IGP:Indicazione Geografica Protetta


anche per l'igp viene riconosciuto che un'area geografica delimitata determina la qualità e le caratteristiche del prodotto.
La differenza fondamentale con un prodotto Dop è che è sufficiente che almeno una delle fasi (produzione, trasformazione, elaborazione) avvengano nell'area stessa ( nel caso della Dop invece tutte le fasi devono avvenire nella stessa zona geografica).







Trovata la nocciola mi mancava la ricetta scritta, perché si sa le nonne fanno ad occhio, un cucchiaio qua uno là, ma scrivere due righe? Nooooo!

Per fortuna ho trovato la ricetta sfogliando un libro a casa di un' amica, quando si dice il destino, e torta sia.
Torta nocciolata ricetta tratta dal libro di Manuela Di Chiara.

Si tratta di una torta di nocciole farcita con crema alle nocciole.

Occorrente:
una teglia imburrata e infarinata del diametro di circa 24 cm.

Ingredienti:
per la crema:
  • 80 g di nocciole tostate e pelate
  • 2 tuorli
  • 5 cucchiai di zucchero semolato
  • 25 g di amido di mais
  • 400 ml di latte fresco intero
  • 100 g di panna fresca montata
Per la torta:
  • 3 uova  intere a temperatura ambiente
  • 150 g di zucchero
  • 60 g di burro morbido
  • 40 g farina 00
  • 140 g di nocciole pelate e tostate
  • 20 g di latte
  • 8 g di lievito chimico
  • un pizzico di sale
Per decorare:
  • 50 g di granella di nocciola
  • cioccolato fondente ( mia variante)
Prepariamo la crema:
in un mixer mettiamo le nocciole  e cerchiamo di ridurle più finemente possibile, agendo ad impulsi in modo da non far "uscire" l'olio della frutta secca, un utile suggerimento: tenete le nocciole un po' nel freezer prima di macinarle.


In un pentolino scaldiamo il latte  e aggiungiamo le nocciole frullate, facciamo bollire per 5 minuti, mescolando sempre.



Togliere dal fuoco e lasciarlo intiepidire.

In una ciotola sbattiamo i tuorli con lo zucchero, meglio se usiamo uno sbattitore elettrico in modo da renderli belli spumosi, poi uniamo l'amido e infine , a filo, il latte alle nocciole, mescoliamo bene e travasiamo il tutto in una nuova pentola.
Ora non ci resta che cuocere la crema mescolando in continuazione per evitare che si attacchi sul fondo, sino a che non si sarà addensata.
Trasferitela in una ciotola, cercate di raffreddarla in fretta, magari immergendo la ciotola in acqua fredda e copritela per evitare la formazione della pellicola in superficie.

Ora passiamo alla torta:
mettiamo le nocciole tostate nel mixer insieme a 60 g di zucchero presi dal totale ( 150 g) e frulliamole, cercando di ridurle più finemente possibile.
Separiamo i tuorli dagli albumi; in una ciotola montiamo i tuorli con lo zucchero rimasto (90 g), uniamo poi il latte, il burro morbido, le nocciole tritate e infine farina e lievito setacciati e sale.
Montiamo a neve gli albumi e uniamoli al composto delicatamente con movimento dal basso verso l'alto.
Trasferiamo il composto nella tortiera imburrata e infarinata e cuociamo in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti. Controllate sempre  la cottura con lo stecchino che una volta infilzato nel dolce deve uscire pulito e asciutto.
Lasciamo raffreddare la torta.


Prima di tagliare la torta in due o tre parti, dipende dai gusti, completiamo la preparazione della crema.
Alla crema ormai fredda possiamo aggiungere la panna montata, delicatamente.


Ed ora farciamo la torta

alla crema io ho aggiunto del cioccolato fondente fuso.


Decorate la superficie con granella di nocciole e cioccolato fuso.




 Con questa ricetta partecipo  al contest di 

http://www.scattigolosi.com/2014/05/terra-di-fuoco-il-contest.html?utm_source=BP_recent 
Ringraziando la terra  campana per i meravigliosi prodotti che ci regala e  soprattutto tutti coloro che investono tempo, denaro e passione per continuare a produrre secondo tradizione, nonostante tutto sembri remare contro.



5 commenti:

  1. Questa torta nocciolata è davvero invitante, mi hai fatto venire una gran voglia di assaggiarla! Bravissima come sempre Donatella!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, io la ricetta te l'ho data, quindi se la vuoi assaggiare....

      Elimina
    2. non avevo dubbi in merito....:D

      Elimina
  2. Che meraviglia questa torta. Come tutte le cose che fai

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...