Tornare a sentire quel profumo, quel sapore, che ci riporta indietro nel tempo e che ci fa sentire a casa ovunque noi siamo.

martedì 24 febbraio 2015

Panna cotta al pistacchio e caramello


A me la panna cotta piace tanto, trovo che sia un dolce buonissimo, facile da fare, per nulla scontato, forse sotto valutato.
Ma considero fondamentale la scelta degli ingredienti, un latte fresco intero, una vera panna fresca, la giusta dose di zuccheri e gelatina, la bacca di vaniglia... una volta che parti bene poi ti puoi anche permettere di personalizzarla senza però sconvolgerla.


panna cotta pistacchio caramello-ingrediente perduto

E dopo la panna cotta al caramello all'arancia di Montersino, e quella al miele, mi sono lanciata nella panna cotta al pistacchio.
Devo dire che ho avuto qualche difficoltà a reperire la pasta di pistacchio come la volevo io, e cioè fatta con soli pistacchi tostati macinati, niente zuccheri aggiunti, niente coloranti.

Poi finalmente l'ho trovata e quindi ecco la ricetta.

Dosi per 6-8 persone

  • 500 ml di panna fresca
  • 100 ml di latte intero fresco
  • 80 g di zucchero semolato
  • 6 g di gelatina in fogli
  • 2 cucchiai di pasta di pistacchi (per me Pasta pura di Bacco tipicità al pistacchio)


Per il caramello ai pistacchi
  • 8 cucchiai di zucchero
  • pistacchi


Per fare la panna cotta io seguo sempre le indicazioni di Luca Montersino.

Scaldare il latte con 200 ml di panna, quando sono ben caldi unire lo zucchero e mescolare sino al suo completo scioglimento.
Unisco la gelatina precedentemente ammollata e strizzata e mescolo affinché anche questa si sciolga del tutto.
Ora aggiungo la pasta di pistacchio e la panna fredda; mescolo bene.
A questo punto se volete potete filtrare prima di colare la panna cotta nei bicchierini; trasferite poi  il tutto in frigo.
Io in genere la faccio il giorno prima.


Per il caramello a secco

faccio scaldare bene una pentola con fondo doppio e poi verso un cucchiaio abbondante di zucchero, aspetto che si sciolga ben bene e mescolo con un cucchiaio di legno, e continuo unendo altro zucchero, aspetto sempre che si sciolga e mescolo....continuo così sino a terminare lo zucchero, quando il caramello ha assunto un bel colore dorato, lo tolgo dal fuoco e lo verso su carta da forno e immediatamente ci verso sopra i pistacchi; nel giro di qualche minuto il caramello solidifica e lo taglio a pezzi usandolo come decorazione.

6 commenti:

  1. Deliziosa questa panna cotta, poi io adoro il pistacchio! Ciao! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, un dolce semplice ma con un grande potenziale!!!

      Elimina
  2. Io di solito la faccio con agar agar e una parte di panna semimontata: viene leggermente spumosa e mi piace di più. Adoro la panna cotta: è minimalista e versatile, è un jolly ;) La pasta pura di pistacchi non si trova tanto facilmente, è vero: di solito la si trova addizionata di olii vari ed eventuali, e quindi qualitativamente scarsina... ;) Ciao carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara,sto iniziando a fare delle prove tecniche con l'agar agar e devo dire che mi piace proprio ma ancora devo aggiustare il tiro.
      Insieme alla pasta di pistacchi ho trovato anche la nocciola e non vedo l'ora di usarla!!! Grazie ciao ciao

      Elimina
  3. Deliziosa e molto ben presentata!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
  4. Ummmm! Che Bontà! Brava!
    Ciao , Michaela.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...